27.9.06

paolo nutini - these streets

premessa: mi sono messo ad ascoltare questo giovanissimo paisà cresciuto fra le highlands scozzesi con più di un dubbio.
mi sono trovato davanti uno che dopo soli diciannove anni di vita si destreggia in maniera a dir poco felina nel cantautorato nudo e crudo (da springsteen a jeff buckley passando per damien rice) non disdegnando frequenti incursioni in quel soul che ultimamente sembrava feudo esclusivo di colleghe in gonnella (vedi alla voce joss stone). aggiungiamoci pure una produzione che nulla lascia al caso, e confeziona un prodotto fin troppo perfetto.
ecco, è proprio su questo che spero di sbagliarmi: che si tratti di un prodotto e non di un artista.
in ogni caso, con una partenza così, non si può che stare a guardare (magari con un pizzico di fiducia).

link@paolonutini
link@repubblica

1 commenti:

At 14:01, Anonymous Stefano said...

Stima imperitura. Sei un grande. E ora mi ascolto pure Nutini! :)

 

Posta un commento

<< Home